Napoli - Oggi, venerdì 19 gennaio 2018
 
Home page
Chi siamo
Quaderni proustiani
Altre pubblicazioni
Eventi
Attività svolte


Giardino e Ipogeo di Babuk
Saletta Marcel Proust
Contatti
Adesioni
Fotogallery
Mailinglist
 
 
15/01/2018
UN LIBRO CHE SAREBBE PIACIUTO A PROUST!
Sabato 27 Gennaio 2017, ore 11, Sala Babuk: presentazione del libro "Ritorno in Egitto" di Giovanna Mozzillo (Marlin Editore). La delicata storia dell'amore del patrizio Claudio e del suo concubino Ligdo; tra i bagliori della fine dell'impero romano si snoda la vicenda che marca lo scontro tra il la...

 

27/01/2017
COMMEMORAZIONE DI PHILIPPE CHARDIN
In Memoriam Philippe Chardin L’Association des Amis de Marcel Proust d’Italie est douloureusement endeuillée par la disparition de notre cher Philippe. Son souvenir ineffaçable restera dans la mémoire des proustiens italiens pour sa contribution importante à la revue Quaderni Proustiani. Il était r...

 

13/01/2017
DECESSO DI PHILIPPE CHARDIN
DECESSO DI PHILIPPE CHARDIN L'Associazione Amici di Marcel Proust partecipa al cordoglio per la scomparsa di Philippe Chardin, illustre studioso, responsabile della sezione francese dei "Quaderni Proustiani"....

 

01/09/2016
RIAPERTURA GIARDINO DI BABUK
Il programma degli eventi sarà comunicato nei prossimi giorni.Il Giardino e l'Ipogeo sono visitabili; info 081 5499250 - 3386255810....

 

26/11/2015
Swann portava il monocolo?

UNA LEGGIADRA SODALE DELL'ASSOCIAZIONE "AMICI DI MARCEL PROUST" MI CHIEDE: "SWANN PORTAVA IL MONOCOLO"?. Le rispondo come segue. Se nei film su Proust di Volker Schlondorff e di Hans Werner Henze compare Swann col monocolo ( da verificare in youtube), ritengo che trattasi di un dettaglio che sarebbe stato - a mio avviso - preferibile evitare, per una più aderente "congruità letteraria". Mi spiego: nella serata dalla marchesa di Saint-Euverte (pag.389 e ss. del I° volume del Meridiano Mondadori del 1983) vi è una fitta rete di ritratti di uomini col monocolo, in cui quel tipo di lente è associato a connotazioni negative. "Swann recuperò rapidamente il senso della bruttezza maschile quando, al di là della cortina di arazzi, allo spettacolo dei domestici si sostituì quello degli invitati".Uno dei tanti esempi: "...il monocolo (del generale de Froberville), incastrato fra le palpebre come una scheggia di granata nel suo volto volgare, sfregiato e trionfale, in mezzo alla fronte ch'esso rendeva orba come l'occhio solitario del ciclope, parve a Swann una ferita mostruosa..". Non eludo però la tua precisa domanda e rispondo : anche Swann portava con sé il monocolo quando andava in società. Ecco la "prova" : il monocolo che "...il signor di Bréauté aggiungeva, in segno di festa, ai guanti grigio perla, al 'gibus' e alla cravatta bianca, sostituendolo ai consueti occhiali (come faceva anche Swann) per andare in società..." (p.395) .



leggi tutte le notizie

 
     


Associazione Amici di Marcel Proust
per contatti: proustswann@gmail.com - tel. +39 081.5499250
Prof. Gennaro Oliviero +39 338.6255810